Skip to content →

Per chi

La presa di coscienza dell’invecchiamento per alcune persone è un evento angosciante, il guardarsi allo specchio è un’esperienza spaesante, guardarsi allo specchio diventa testimonianza di una frattura: le tracce dell’invecchiamento stanno lì a significare un rapporto di estraneità tra “l’IO” che vede un “ME” che non vorrebbe vedere e che gli proietta uno stato di difficoltà.

 

Il corpo diviene sempre più ingombrante e sempre con meno forza, il corpo passa dallo stato in cui èsostegno a quello che deve essere sostenuto.

 

Il corpo dell’anziano è un corpo che preoccupa che non consente serenità e distanza, non a caso gli anziani si scoprono pieni d’ansia rispetto alle sorprese che il corpo gli riserverà.

 

Il lavoro che si propone è per tutte le persone che vogliono affrontare l’invecchiamento con equilibrio e in armonia con sé stessi e con il mondo. Conoscere il proprio corpo per fronteggiare i limiti sempre con serenità, alla ricerca del benessere psico-fisico.

 

Per tutte le persone che desiderano muoversi per sentirsi in forma, essere più elastici e dinamici nei movimenti, per contenere o diminuire i disturbi .PER VIVERE MEGLIO.