Skip to content →

Lezioni

EDUCAZIONE AL MOVIMENTO E ALLA POSTURA

presso Livet via San Siro 3  Milano

Corso  di educazione al movimento e prevenzione al mal di schiena.

Gli esercizi proposti permettono di raggiungere una maggior consapevolezza  delle parti rigide e meno rigide del corpo , arrivando ad una consapevolezza dei propri atteggiamenti, fino al raggiungimento  di una postura più corretta,  organizzando al meglio i movimenti quotidiani, attraverso un miglioramento della flessibilità e coordinazione.

GRUPPO  max 14 persone

ORARIO  2 ore sett.

PERIODO  da settembre a giugno

 

ATTIVITA’ MOTORIA PER LA TERZA ETA’

presso LIVET  Via San Siro 3

Attività  indicata per persone  anziane che hanno problemi di osteoporosi con innesti di altre patologie  e con difficoltà ad un movimento troppo dinamico.

Gli esercizi  proposti  saranno principalmente seduti su panche, attraverso piccoli attrezzi verranno stimolati i gruppi muscolari di arti inferiori superiori, arti superiori  , con attenzione al meccanismo della respirazione e allungamento della colonna vertebrale per il raggiungimento di una postura più naturale e più elastica.

GRUPPO   max 10 persone

ORARIO   1 ora alla settimana

PERIODO   12 sedute  da ottobre a maggio.

 

PREVENZIONE ALLA CADUTA

presso LIVET  Via San Siro 3 Milano

Il corso è indicato a quelle persone che sono state vittime di cadute o hanno problemi di equilibrio.

L’obiettivo del corso è, oltre potenziare gli arti inferiori e dare sensibilità ai piedi e caviglie, attraverso percorsi si vuole  dare consapevolezza delle proprie capacità e limiti e stimolare a trovare strategie  legate alla coordinazinoe e all’equilibrio.

Il corso vuole ridare fiducia alle persone sulle proprie capacità motorie per raggiungere l’autonomia superando le paure  e l’insicurezze provocate dalle cadute.

GRUPPO  max 6 persone

ORARIO  2 v. alla settimana ( 50′)

PERIODO  10 sedute   da ottobre a maggio

 

RIATTIVAZIONE MOTORIA E PREVENZIONE ALLE CADUTE

al domicilio del paziente

Sono interventi indicati a persone o anziani che sono reduci da operazioni che gli hanno costretti ad una forzata immobilità, per riattivare tutta la muscolatura e riprendere tonicità in modo attivo .

Per anziani che non sono autosufficienti, ma hanno l’esigenza di essere stimolati per evitare un deterioramento motorio e cognitivo.

Possibili interventi anche su pazienti con sindrome di Alzheimer e con Parkinson.

 

 

.